Io cacciato fuori dalle ADI?

 

‘Butindaro Giacinto è stato cacciato fuori dalle ADI!’ Pure questa menzogna nelle ADI alcuni hanno messo in giro contro di me! Ma io non ho avuto l’onore di essere cacciato a motivo della verità fuori dalle ADI, come altri fratelli nel corso del tempo, perchè non ne sono mai stato un membro. Ora, vi racconto un pò di me e di mio fratello affinchè abbiate chiaro quanto sia falsa questa affermazione che gira nelle ADI.

Abbiamo parenti che sono membri delle ADI da tanto tempo, e da bambini abbiamo frequentato la Chiesa ADI di Marchirolo (Varese) – e fu durante questo periodo che frequentammo il campeggio di Poggiale – perchè i nostri genitori in quel periodo partecipavano al culto di quella Chiesa. I nostri genitori poi la lasciarono per mettersi a frequentare una Chiesa evangelica di Risveglio in Svizzera, dalla quale poi si ritirarono negli anni ’80 in quanto questa Chiesa si era messa a fare ecumenismo con i Carismatici Cattolici Romani. Anche mio zio, che peraltro era uno degli anziani di quella Chiesa in Svizzera, si ritirò assieme a loro per le stesse ragioni. E lui deciderà di fondare una Chiesa ADI nel paese in cui abitavamo, cioè Ponte Tresa (Varese). A questa Chiesa sin dall’inizio si unirono anche i miei genitori, per poi lasciarla negli anni ’90 e mettersi a frequentare la Chiesa ADI di Marchirolo, dalla quale nel 2010, dopo tanti anni, si sono ritirati disgustati e indignati dalla condotta del pastore, il quale dinnanzi ad un grave scandalo di natura sessuale compiuto da un membro di quella Chiesa ADI non ha preso i provvedimenti prescritti dalla Parola di Dio.

Io e mio fratello Illuminato ci siamo convertiti a Cristo durante il periodo in cui abbiamo frequentato questa Chiesa Evangelica in Svizzera. Io però mi sono convertito sotto una tenda di evangelizzazione in Inghilterra nell’agosto del 1983 (dove ero andato in vacanza per alcune settimane), una tenda che era stata montata nel terreno di una Scuola Biblica Pentecostale, che si chiama I.B.T.I cioè International Bible Training Institute, e che si trova a Burgess Hill, West Sussex. Mentre mio fratello si è convertito nel 1984 per strada a Ponte Tresa, il paese dove abitavamo. Quando mio fratello si è convertito io però mi trovavo di nuovo in Inghilterra, ma questa volta non in vacanza ma per aiutare per circa sei mesi presso la Crociata del Libro Cristiano (C.L.C.) di Londra.

Al mio ritorno dall’Inghilterra io e mio fratello ci facemmo battezzare in acqua durante un servizio di battesimi che si tenne nel settembre del 1984 sulle rive svizzere del Lago Maggiore, e precisamente a Locarno. A quel tempo eravamo dunque membri di questa Chiesa di Lugano, dalla quale però dopo non molto tempo abbiamo dovuto ritirarci perchè il pastore oltre ad essersi dato all’ecumenismo non aveva proprio cura del gregge, essendo una persona che serve Mammona.

Quando ci ritirammo da questa Chiesa, per qualche tempo frequentammo il culto domenicale di una Chiesa Pentecostale nei pressi di Lugano, ma senza mai diventarne membri, ma anche da questa ci siamo ritirati perchè il pastore e quasi tutti i membri prendevano piacere a rigettare tante parti del consiglio di Dio.

A questo punto, dato che a Ponte Tresa, proprio in quel periodo, si era formata la Chiesa ADI di cui mio zio era conduttore, sia i miei genitori che mio zio si aspettavano che noi ci unissimo ad essa, per diventarne membri, ma ci siamo sempre rifiutati di farlo, in quanto il Signore ce lo impedì.

Mio zio mi corteggiava affinchè cominciassi a frequentare la Chiesa ADI di Ponte Tresa e ne entrassi a far parte (in privato mi prospettava di farmi tenere degli studi biblici e poi con il tempo ci avrebbe pensato lui ….) perchè vedeva che la mano di Dio era con me: ma mi sono sempre rifiutato. Anzi devo dire che è stato proprio mio zio a farmi venire il voltastomaco delle ADI (ed ancora non conoscevo tutte queste loro eresie e questi loro scandali che so adesso, quindi pensate oggi quanto sia più grande il mio voltastomaco!), perchè io andavo a trovarlo a casa per parlare delle cose del Signore, perchè volevo crescere, mi aspettavo di essere ammaestrato da una persona con così tanti anni di fede, conoscere testimonianze, e lui invece mi parlava delle ADI!!! Addirittura mi chiedeva come si diceva in inglese ‘Assemblee di Dio’, e quando io glielo dicevo, lui mi pronunciava ‘Assemblee di Dio’, in tedesco (in quanto era stato per un tempo in Germania per lavoro e sapeva un pò di tedesco)! Questo per farvi capire la sua spiritualità! Dopo alcune visite a casa sua (non ricordo esattamente quante visite gli feci) capii che lui era interessato alle cose delle ADI e non alle cose del Signore, e da quel momento decisi che non sarei andato più a trovarlo. E così ho fatto.

Peraltro lo Spirito mi attestava già in quel tempo, in maniera molto forte, che non dovevo entrare a far parte di nessuna organizzazione religiosa, e quindi stavo in guardia del continuo. Oltre a ciò, mio fratello in quel tempo ebbe un sogno in cui Dio lo mise in guardia dal mettersi a collaborare con nostro zio, sogno peraltro che un giorno gli raccontò in mia presenza.

Abbiamo poi nel 1990 e nei primissimi anni ’90 partecipato a qualche culto di alcune Chiese ADI del Lazio, non dando mai motivo di scandalo in cosa alcuna, ma comportandoci onestamente verso tutti. E naturalmente non entrando mai a far parte delle ADI, perchè partecipammo a questi culti sempre come ‘visitatori’ o ‘ospiti’.

Ringrazio Dio di avermi impedito di cadere nel laccio delle ADI, che è quello della religione organizzata in cui di spirituale c’è quasi niente, in cui i pastori sono volti alla loro via, e si curano degli affari della loro organizzazione anzichè del gregge del Signore!

Questa è la verità. Se poi qualcuno non ama la verità ma ama la menzogna, sappia che a suo tempo Dio lo giudicherà per le sue menzogne. Chi ha orecchi da udire oda.

Concludo dicendo questo: dice bene la Sapienza: “La lingua bugiarda odia quelli che ha ferito ….” (Proverbi 26:28) ma dice anche che “la lingua bugiarda non dura che un istante” (Proverbi 12:19).

Fratelli, non date retta alle labbra bugiarde che si stanno moltiplicando contro di noi per una semplice ragione: perchè quelli che vengono da noi confutati hanno la bocca chiusa in quanto – Bibbia alla mano – non possono dimostrare che diciamo il falso, o che le cose non stanno così; ed allora ci calunniano. D’altronde questo è sempre stato il comportamento degli uomini carnali e corrotti in seno alla Chiesa nei confronti di coloro che difendono la verità confutando gli errori e smascherando gli scandali.

La grazia del nostro Signore Gesù Cristo sia con coloro che lo amano con purità incorrotta

 

Giacinto Butindaro

 

Roma, il 12 Febbraio 2011

 

 

 

Commenti presi da Facebook

 

Andrea Gigliotti – L’Eterno sia sempre con il tuo spirito ….grazie!

Paola Preatoni – Pace, grazie per avermi reso partecipe di una parte di vita ed esperienza. Che il Signore sia sempre con te.

Giacinto Butindaro – Sono stato costretto a scrivere queste cose, perchè non ci va che tanti fratelli rimangano ingannati dalle menzogne di questa gente. Mi ci hanno costretto, credetemi.

Giacinto Butindaro – Il defunto fratello Carmelo Catalano di San Biagio Platani (Agrigento), tanti anni fa mi raccontò che dopo che giunsero le ADI al suo paese sentì la voce del Signore ordinargli con un tono perentorio: ‘Non entrare nell’organizzazione [ADI]’! E lui ubbidì all’ordine di Dio. A distanza di molti anni, mi risuonano ancora nelle orecchie quelle parole di quell’anziano fratello (io ero stato già persuaso dal Signore a non entrare nelle ADI, e quelle parole confermarono quello che lo Spirito mi andava attestando da tempo). Erano veramente le parole di qualcuno che aveva sentito la voce di Dio e che mi avvertiva per il mio bene!

Maria Rapisarda – Giacinto, hai fatto bene! Giustissimo questo chiarimento sulla tua posizione con le ADI. Così i membri delle ADI si regolano cosa sono capaci di inventarsi pur di non affrontare chiarimenti sulle dottrine da loro insegnate, i libri manipolati, e così via…Colgo l’occasione per dire ai nuovi membri delle ADI, quando sentono di qualcuno ‘cacciato’ dalla loro ‘ENTE MORALE’, informatevi personalmente, cercate quella persona scoprirete che non è stata ‘cacciata’, ma che se ne andata per falsi insegnamenti, e disgustata dalle loro opere!!!

Giacinto Butindaro – Infatti, Maria, questo mio scritto serve anche a far capire come nelle ADI, se con uno come me che non è entrato mai nelle ADI, hanno messo in giro la voce che sono stato cacciato, quanto più diranno questo con coloro che prima ne facevano parte e dopo avere scoperto le loro false dottrine e il loro modo di agire indegno decidono di andarsene!

Maria Rapisarda – Ho vissuto per 45 anni nelle ADI, non ricordo che abbiano ‘cacciato’ persone che meritavano essere ‘cacciati’, tollerano i peccati di pastori e membri come se fossero singhiozzi, l’adulterio lo chiamano ‘debolezza’,la pedofilia la chiamano ‘mancanza d’affetto’, l’omosessualità ‘malattia’. Per non dire di un pastore che aveva ‘rubato’ dalla cassa della chiesa che doveva essere cacciato invece fu promosso e trasferito in un’altra comunità… ad un membro del C.G.C.dissi che non era giusto quello che avevano fatto e mi rispose:” vedi se era stato scoperto d’adulterio non se ne poteva fare a meno perchè una donna non si può mettere dentro la tasca, ma per il denaro si può tollerare!…. E quelli che difendono la Verità sono messi al bando con l’accusa di essere stati ‘cacciati’… Ribadisco ai membri delle ADI, preoccupatevi dei fratelli e sorelle che hanno lasciato la vostra comunità, indagate personalmente, non abbandonateli e combattete strenuamente per la fede, che è stata trasmessa ai santi una volta per sempre. Dio benedica coloro che hanno deciso di mettersi all’opera!

Giacinto Butindaro – E poi, Maria, c’è la fatidica frase pronunciata in difesa degli adulteri, degli omosessuali, e dei fornicatori, che continuano a frequentare chiese adi come se niente sia accaduto: ‘noi non possiamo cacciare via nessuno, perchè il locale di culto è un luogo pubblico’! Ma quando si tratta di coloro che confutano gli errori dottrinali e riprovano la mondanità e gli scandali nel loro mezzo allora li cacciano via eccome se li cacciano via, quasi che fossero dei cani randagi.

Maria Rapisarda – Si vero! Dicono che non possono ‘cacciare via nessuno perchè è un luogo pubblico”, questo va bene per tenersi i ‘sudditi’, per quelli che li contrastano visto che adesso il locali di culto hanno tante porte d’uscita li invitano a scegliere da quale porta vogliono uscire!!!

Nunzia Sasso – La stessa falsa accusa è stata fatta nella comunità ADI del mio paese per screditare il fratello Giacinto. Ed io fui costretta ad andare via perché mi resero impossibile la presenza in quella comunità, avendomi messo sotto disciplina perché difendevo il proponimento dell’elezione dei credenti AVANTI la fondazione del mondo, che per loro era un ALTRO EVANGELO

Giacinto Butindaro – Hai fatto bene Nunzia a ricordare quello che ti hanno detto e fatto in quella comunità.

Giacinto Butindaro – Nunzia, comunque, se non ricordo male Dio ti avvertì anche tramite un sogno.

Nunzia Sasso – Sì, è vero. Ricordo che 5 anni fa sognai d’essere sul balcone del mio vecchio appartamento al 4 piano assieme al fratello che ammaestrava i giovani della comunità ADI Questo fratello mi esortava a stare in guardia, facendo riferimento al Diavolo. Mentre continuava a parlare, il suo volto si annerì sempre più, io invece fui trasportata in alto nel cielo azzurro tra le nuvole e glorificavo Iddio in altre lingue. Lui rimase nelle tenebre sul balcone. Dopo qualche giorno, incontrai quel fratello in comunità che, a fine culto, mi avvertì di stare in guardia dal fratello Giacinto, perché il Diavolo si traveste da angelo di luce per ingannare. Questo sogno fu per me una conferma che stavo seguendo la strada giusta, quella che conduce fino al cielo. Questa strada Iddio me l’ha fatta trovare visitando il sito dei fratelli Butindaro.A Dio sia la gloria in eterno

Andrea Gigliotti – Grazie Nunzia ! Fratelli , Dio vi benedica tutti in Cristo Gesu’ nostro Signore e Salvatore .

Giovanna Pestellini - Pace fratelli anch’io NON sono stata cacciata via dalle ADI ma con il loro comportamento mi hanno indotto a prendere la decisione di tirarmi fuori dal loro mezzo grazie all’intervento del Signore che mi ha dato LUCE e discernimento.Mi ha avvisato tramite un sogno premonitore e tramite una circostanza che mi ha impedito di ricaderci.A Lui sia la GLORIA

Maria Grazia Imerese – Gloria a Dio! Sorella Nunzia,piu o meno mi e capitata la stessa cosa,da qundo ho trovato il sito dei fratelli Butindaro me ne sono uscita dalla mia chiesa,e da quel momento ho avuto una visione in sogno [ho vistoun albero di fico bellissimo maestoso verde rigoglioso,pieno di fichi grossi,cosa ne pensi di questo messaggio sorella ?mi a fatto ricordare quando GESU parlava del fico .Che l’alber si riconosce da frutti.DTB.

Giovanna Pestellini – Amen!!! Grazie Signore che hai COSTITUITO dei dottori come Giacinto e per mezzo di lui e di altri dottori,apostoli evangelisti,e profeti COSTITUITI DATE mandi avanti il tuo ministero di edificazione del Corpo di Cristo

Maria Grazia Imerese - ADESSO LA MIA COMUNITA MI HANNO VIETATO DI ENTRARE IN CONTATTO CON GLI ALTRI FRATELLI A NON PARLARE DEI MIEI DUBBI SU DI LORO E DI NON PARLARE DI BUTINDARO PERCHE SE NO LE FACCIAMO SCAPPARE DALLA LORO CHIESA ,MA IO SE POSSO CONTINUERO A FAR CONISCERE IL FRATELLO GIACINTO .

Nicola Iannazzo – Il Signore mi preservò dal cadere nelle grinfie delle ADI sin dall’inizio della mia conversione.

Angelo Oliveri - Nemmeno io sono stato cacciato dalle Adi,ma grazie a Dio mi ha aperto gli occhi e ne sono uscito.

Giuseppe Piredda – Quindi, fratelli e sorelle, queste voci che girano in bocca a molti pastori delle ADI contro del fratello BUTINDARO sono false. Sappiatelo questo, affinché se questi uomini spirituali e savi hanno qulcosa contro BUTINDARO e contro altri, devono cercare almeno qualcosa di più vicino alla verità, e non usare delle accuse sciocche e puerili, che non possono annullare comunque ciò che diciamo. Fratelli, riflettete su questo, che se avessero avuto delle accuse più interessanti da portare contro BUTINDARO E contro altri fratelli che li stanno svergognando, lo esiterebbero a mostrarle a tutto il mondo, ma siccome NON HANNO NULLA IN MANO, si lanciano a certe affermazioni che lasciano il tempo che trovano, e dimostrano anche il fatto che parlano senza conoscere. Forza, se sono tutti questi pastori nella verità e BUTINDARO è nella menzogna, come mai non DIMOSTRANO BIBLICAMENTE che BUTINDARO SI SBAGLIA e loro dicono la verità? Il loro silenzio grida in modo assordante sul web, ascoltate la voce della ragione.

 

 

 

Indietro