2 – Introduzione del libro a cura di David S. Clarke

BD21318_

 

Pronti via: si comincia subito male, ‘il destino’ viene sostituito con ‘l’uomo’

 

David S. Clarke afferma nella sua introduzione al libro di Pearlman: ‘The truth about God and destiny and the way to eternal life can never be unimportant to an immortal being’ (Myer Pearlman, Knowing the Doctrines of the Bible, 24esima stampa 2007, Gospel Publishing House, Springfield, Missouri USA, pag. 7 – da ora in avanti userò la sigla KDB).

La traduzione è: ‘La verità su Dio, sul destino e sulla via [che mena] alla vita eterna non può mai essere priva di importanza per un essere immortale’.

Le ADI hanno messo così: ‘La verità su Dio, sull’uomo e sulla via che conduce l’uomo alla vita eterna non può mai essere priva di importanza’ (Myer Pearlman, Le Dottrine della Bibbia, Quarta edizione (emendata), ADI-Media, 1996 – Introduzione – da ora in avanti userò la sigla DDB).

Ecco sparito ‘il destino’. Perché? Perché per le ADI non esiste. Poi è stato tolto di mezzo ‘per un essere immortale’.

 

 

Indietro