9. E’ possibile essere riempiti con lo Spirito Santo oggi e cominciare a parlar in lingue dopo qualche giorno? 

 

No, non è possibile perché il parlare in altre lingue segue immediatamente il riempimento con lo Spirito Santo.

Il giorno della Pentecoste è detto infatti che quando i circa 120 furono tutti ripieni di Spirito Santo "cominciarono a parlare in altre lingue, secondo che lo Spirito dava loro d’esprimersi" (Atti 2:4).

La stessa cosa avvenne a casa di Cornelio quando lo Spirito Santo cadde su tutti coloro che stavano ascoltando la Parola predicata da Pietro secondo che è scritto: "Mentre Pietro parlava così, lo Spirito Santo cadde su tutti coloro che udivano la Parola. E tutti i credenti circoncisi che erano venuti con Pietro, rimasero stupiti che il dono dello Spirito Santo fosse sparso anche sui Gentili; poiché li udivano parlare in altre lingue, e magnificare Iddio" (Atti 10:44-46).

E la stessa cosa si ripetè ad Efeso quando Paolo impose le mani a quei circa dodici discepoli secondo che è scritto: "E dopo che Paolo ebbe loro imposto le mani, lo Spirito Santo scese su loro, e parlavano in altre lingue, e profetizzavano" (Atti 19:6).

Il parlare in lingue quindi è il segno visibile immediato che appare in chi viene riempito di Spirito Santo.

 

Indice