12. Come mai voi Evangelici non tributate nessuna forma di culto a Maria, ai santi che sono in cielo, e agli angeli?

 

Perché sia Maria, che i santi che gli angeli, non sono per nulla degni di ricevere una qualche forma di culto perché sono solo delle creature di Dio.

Gesù quando Satana lo invitò a prostrarsi davanti a lui e adorarlo gli rispose che è scritto: "Adora il Signore Iddio tuo, e a lui solo rendi il culto" (Matt. 4:10), quel ‘a lui solo’ esclude quindi la possibilità di rendere il culto anche ad altri oltre che Dio. Adorare una creatura di Dio, non importa se viva o morta, non importa se un essere umano o un angelo, è idolatria agli occhi di Dio, quindi è peccato. E gli idolatri non erediteranno il regno di Dio (cfr. 1 Cor. 6:9) ma saranno gettati nello stagno ardente di fuoco e di zolfo che è la morte seconda (cfr. Apoc. 21:8).

Dio ha in abominio coloro che adorano e servono la creatura invece del Creatore che è benedetto in eterno.

 

Indice