1. Cosa pensi delle Chiese dell'Apocalisse?

 

Sono Chiese che esistevano ai giorni degli apostoli a cui Dio volle fare pervenire un messaggio particolare, infatti ad ognuna di esse Giovanni scrisse delle specifiche parole dettategli dal Signore Gesù Cristo. Va tuttavia detto, per essere precisi, che il messaggio fu indirizzato agli angeli delle sette chiese, dove per angelo si deve intendere il pastore di ognuna di esse. L'introduzione ad ogni lettera è chiara: 'E all'angelo della chiesa di …. scrivi'. Ci sono comunque delle parole all'interno di ogni lettera come 'A chi vince…', che sono rivolte a tutti i membri di quella chiesa (e ovviamente anche a noi che siamo chiamati a vincere). Ci sono anche queste parole: "Ma agli altri di voi in Tiatiri che non professate questa dottrina e non avete conosciuto le profondità di Satana (come le chiaman loro), io dico: Io non v'impongo altro peso. Soltanto, quel che avete tenetelo fermamente finché io venga" (Apoc. 2:24-25) che sono state rivolte dal Signore ad alcuni membri della chiesa di Tiatiri.

Per ciò che concerne le cose che Giovanni vide che dovevano avvenire in breve esse naturalmente sono anche per noi.

Quantunque però quelle sette chiese dell'Asia oggi non esistano più, ci sono ancora oggi chiese locali che hanno delle caratteristiche simili o uguali a quelle di quelle antiche chiese. Con questo voglio dire che ancora oggi ci sono chiese dove ci sono donne che si dicono profetesse che insegnano cose perverse come Jezabel e che vengono tollerate dall'angelo della chiesa; ancora oggi ci sono angeli di chiese che sono diventati tiepidi e che quindi si devon ravvedere; che ancora oggi ci sono quelli che professano la dottrina di Balaam, ecc. ecc.

Alcuni pensano che queste sette chiese stiano ad indicare sette periodi della storia della Chiesa Universale; rigetto questa interpretazione che per altro era sostenuta anche da William Marrion Branham che ha scritto un libro sulle Sette Epoche della Chiesa, in cui per sostenere questa sua tesi dice non poche cose strane (oltre alle eresie che insegnava); stabilisce le date di ogni epoca della Chiesa e chi è l'angelo o il messaggero per ognuna di queste epoche. 

 

Indice