2. In relazione alla FAQ (bisogna pagare la decima?) del vs. sito, la prima frase in risposta dice testualmente: "No, un cristiano non deve osservare il precetto della decima e questo perché egli è sotto la grazia e non sotto la legge di Mosè (cfr. Rom. 6:14)." Ma ricordo male o Abramo decimò? Egli non era sotto la legge ed è il precursore di coloro che vivono per fede nella grazia di Dio.

 

Non ricordi male. Abramo pagò la decima (la diede a Melchisedec cfr. Gen. 14:18-20), anzi ti dirò di più, pagò la decima pure Giacobbe (cfr. Genesi 28:20-22) e (Giacobbe) lo fece in seguito ad un voto che fece. Leggi attentamente quello che disse quando fece il voto.

Ti voglio tuttavia ricordare che Abramo che è il nostro padre secondo che gli fu detto che sarebbe diventato padre di molte nazioni si sottopose pure alla circoncisione e questo dopo che credette nel Signore e la sua fede gli fu messa in conto di giustizia. Che faremo allora? Ci faremo circoncidere perché Abramo si fece circoncidere DOPO avere creduto? Così non sia, perché Paolo dice a coloro che sono stati chiamati essendo incirconcisi di non farsi circoncidere (cfr. 1 Cor. 7:18). Pensi che Paolo non lo sapesse il valore della circoncisione? Eppure ha detto quelle parole. E così è con la decima; il fatto che Abramo la diede non legittima la sua imposizione e osservanza SOTTO LA GRAZIA.

Ti invito comunque a leggere attentamente la mia risposta sulla decima, e anche altri miei scritti sul sito dove tratto il precetto della decima (l'imposizione della decima; vedi nel libro sugli Avventisti e in quello sui Mormoni, come anche nelle 'confutazioni seconda serie'). Leggi attentamente il Nuovo Patto e vedrai che l'imposizione della decima (come anche quella del sabato) non è autorizzata in nessun luogo.

 

Indice