8. Il diavolo e i suoi demoni sanno che verrà il giorno in cui saranno gettati nel fuoco eterno per esservi tormentati per l’eternità?

 

Certo che lo sanno, il diavolo sa leggere e sa che nella Bibbia è scritto che il fuoco eterno è stato "preparato pel diavolo e per i suoi angeli" (Matt. 25:41) e che alla fine del millennio "il diavolo che le avea sedotte [le nazioni] fu gettato nello stagno di fuoco e di zolfo, dove sono anche la bestia e il falso profeta; e saran tormentati giorno e notte, nei secoli dei secoli" (Apoc. 20:10). A conferma di questa sua conoscenza c’è quel passo dell’Apocalisse che dice: "Guai a voi, o terra, o mare! Perché il diavolo è disceso a voi con gran furore, sapendo di non aver che breve tempo" (Apoc. 12:12). Questa sua discesa però si deve ancora adempiere infatti il diavolo e i suoi angeli saranno gettati sulla terra dopo che combatteranno contro l’arcangelo Michele e i suoi angeli i quali li vinceranno e li getteranno giù (cfr. Apoc. 12:7-8).

I demoni pure sanno che li aspetta il tormento infatti quando quei due indemoniati del paese dei Geraseni si fecero incontro a Gesù gli dissero: "Che v’è fra noi e te, Figliuol di Dio? Sei tu venuto qua prima del tempo per tormentarci?" (Matt. 8:29). Ovviamente furono gli spiriti maligni a proferire quelle parole. Loro pensavano che Gesù fosse venuto a tormentarli prima del tempo; di quale tempo? Di quello che è stato stabilito da Dio che ancora deve venire. 

 

Indice