10. Perché per gli Ebrei il Muro del Pianto è così importante?

 

Perché il Muro del Pianto (gli Ebrei però non lo chiamano così perché si riferiscono ad esso come il Muro Occidentale) che è bene ricordare è la sezione occidentale del muro esterno della montagna del Tempio, la sola struttura rimasta dell’aggiunta di Erode al secondo tempio che fu distrutto dalle legioni romane nel 70 dopo Cristo, ha conservato nella coscienza ebraica la santità del tempio, quantunque non facesse parte del suo complesso. Per loro quindi il Muro del Pianto è una cosa santa come lo era il tempio. Qualche particolare ora sul muro: esso è formato da uno strato inferiore di massi del tempo di Erode, sopra cui ci sono pietre del periodo romano, mentre l’intera sezione superiore appartiene al periodo arabo, dal VII secolo in poi. Fu chiamato dai non Ebrei ‘Muro del Pianto’ perché gli Ebrei andavano a piangere davanti ad esso - cosa che alcuni fanno ancora oggi - per la distruzione del tempio.

Gli Ebrei vanno in pellegrinaggio al Muro del Pianto, e ne baciano le pietre. Oltre a ciò gli Ebrei hanno l’usanza di scrivere delle preghiere a Dio su dei pezzettini di carta che mettono nelle fessure del muro. Questo lo fanno in base alla loro tradizione che dice che la Presenza Divina (in ebraico Shekhinah) non abbandona mai il Muro del Pianto. Quando nel 1967, nella guerra che è passata alla storia come la guerra dei sei giorni, le truppe Israeliane conquistarono la parte orientale di Gerusalemme, i soldati si precipitarono subito al Muro del Pianto (dove gli Ebrei non avevano più potuto recarsi dalla fine del 1947, cioè da quando gli Arabi avevano preso il controllo della città vecchia di Gerusalemme) dove si misero a piangere come dei piccoli fanciulli dalla commozione e a pregare. Moshe Dayan, allora Ministro della Difesa, in quel giorno memorabile per Israele disse davanti al Muro che gli Ebrei erano tornati ai loro luoghi più sacri e mise in una fessura del muro un pezzetto di carta su cui era scritto: ‘Che sia pace su tutto Israele’.

 

Indice