3. Ho notato che molti Ebrei quando pregano si dondolano; come mai?

 

Che molti ebrei quando pregano (ed anche quando studiano la legge) si dondolano avanti e indietro l'ho notato anch'io molte volte. Questo dondolio, in lingua Yiddish, si chiama shokelin.

Le spiegazioni date a questo fenomeno sono molte e svariate. Il Talmud (l'opera letteraria più importante della cosiddetta 'Torah orale', che contiene le tradizioni ebraiche e che gli ebrei ortodossi reputano sacro quanto la Bibbia) suggerisce che sia un’espressione di estasi che richiama il seguente verso dei Salmi: "Tutte le mie ossa diranno: O Eterno, chi è pari a te ….?" (Sal. 35:10). I mistici ebrei (per intenderci coloro che studiano la Kabalah) hanno interpretato questo movimento come il riflesso della luce tremolante dell'anima ebraica, una scintilla che deriva dalla santa luce di Dio, in comunione con la sua fonte. Il filosofo ebreo Judah Halevi (1075-1141) diede invece una spiegazione più pratica, e cioè che fosse dovuto alla scarsità di libri di preghiera, che costringeva la gente a spingersi avanti per leggere e indietro per consentire agli altri di leggere a loro volta.

E' stato sostenuto che dondolarsi contribuisce a infiammare il cuore di devozione verso Dio, o che serve a scacciare i pensieri profani che nascono durante la preghiera; o che simboleggia l'unione tra l'uomo e Dio; o che aiuta a tenere svegli; o che è un residuo dei tempi in cui gli ebrei erano nomadi e si dondolavano sui cammelli; o che fornisce l'esercizio di cui hanno bisogno degli studiosi che passano la maggiore parte del loro tempo seduti a studiare. Di tanto in tanto, degli autorevoli rabbini si sono opposti all’abitudine di dondolarsi nella preghiera perché la consideravano una mancanza di riverenza verso Dio, ma nelle comunità tradizionali l’abitudine è sopravvissuta, malgrado queste voci contrarie. Soltanto nelle congregazioni riformate, conservatrici (appartenenti al movimento Conservatore) e in quelle ortodosse più moderne, le preghiere si svolgono senza evidenti movimenti del corpo.

 

Indice