24. Gli uomini hanno tutti una misura di fede?

 

No, perché l’apostolo Paolo parlando ai santi di Tessalonica dice quanto segue: "Del rimanente, fratelli, pregate per noi perché la parola del Signore si spanda e sia glorificata com’è tra voi, e perché noi siamo liberati dagli uomini molesti e malvagi, poiché non tutti hanno la fede" (2 Tess. 3:1-2). Ma d’altronde basta pensare quante persone si dichiarano a tutti gli effetti degli atei, cioè delle persone che non credono che Dio esiste, per rendersi conto che non tutti possono avere la fede. Può qualcuno che dice in cuor suo: ‘Non c’è Dio’ avere una sia pur minima misura di fede? Io sono persuaso di no.

Coloro quindi che vorrebbero far credere che tutti gli uomini hanno una certa misura di fede, sbagliano. E’ vero invece che tutti i credenti hanno una misura di fede perché sempre Paolo dice ai santi di Roma: "Per la grazia che m’è stata data, io dico quindi a ciascuno fra voi che non abbia di sé un concetto più alto di quel che deve avere, ma abbia di sé un concetto sobrio, secondo la misura della fede che Dio ha assegnata a ciascuno" (Rom. 12:3).

 

Indice