3. (A proposito della stesura del mio libro contro il New Age). Come hai fatto a reperire tante notizie? Quanto è durata la tua ricerca?

 

Rispondo brevemente alle tue domande. Per reperire la maggior parte delle notizie che hai trovato nel libro, io e mio fratello abbiamo dovuto visitare diverse biblioteche qui a Roma, dove abbiamo potuto consultare molti libri. Il New Age, come d’altronde qualsiasi altro libro confutatorio che ho scritto fino a questo momento, ha la sua storia anche per ciò che concerne il come siamo riusciti ad avere tutte le notizie, i dati, e le dichiarazioni che ci servivano per il nostro lavoro. Ti posso dire, senza entrare nei dettagli, che Dio ha appianato le vie dinanzi a noi e che in maniera spesso sorprendente ci ha fatto trovare cose che pensavamo introvabili. Devo dirti che in questa opera di ricerca mio fratello Illuminato spesso ha fatto da ‘precursore’ perché era lui che prima trovava (dopo ricerche molto lunghe) i libri che mi servivano e poi io dietro la sua direzione andavo a consultarli nella biblioteca dove erano e spesso con la loro collocazione già scritta. Mio fratello dunque ha avuto un ruolo molto importante nella stesura del libro; anche per il fatto - fondamentale direi - che è lui che mi corregge le bozze. Quanto le nostre ricerche siano durate non posso dirtelo con precisione, ti posso dire solo che sono durate molto tempo.

Quello che mi ha impegnato di più nella stesura di questo libro contro il New Age è stato lo studio delle svariate dottrine e pratiche, soprattutto di queste ultime che si basano - come tu puoi ben vedere - su concetti dell’occultismo e della filosofia orientale. Ma d’altronde per smascherare il New Age ho dovuto farli questi studi, non piacevoli certamente e non edificanti ma alla fine utili per chi deve smascherare il New Age e difendere l’Evangelo della grazia. La parte piacevole invece nella stesura di questi tipi di libri è la confutazione; perché con essa facendo uso della sapienza divina datami da Dio e della sacra Scrittura riesco a demolire i ragionamenti e le altezze che si elevano contro la conoscenza di Dio. Dio mi ha assistito anche in questo; e per questo lo ringrazio del continuo. Del resto, sorella nel Signore, concludo dicendoti di continuare a credere nel Vangelo della grazia di Dio, a santificarti nel timore di Dio.

 

Indice