Quello che crediamo e insegniamo

Il battesimo con lo Spirito Santo

 

Il battesimo con lo Spirito Santo è un battesimo amministrato da Gesù Cristo a coloro che credono nel suo nome. Mediante questo battesimo il Cristiano viene rivestito di potenza dall’alto esattamente come lo furono i primi discepoli del Signore quando – pochi giorni dopo che Gesù fu assunto in cielo - furono battezzati con lo Spirito Santo nella città di Gerusalemme il giorno della Pentecoste. Quando egli viene battezzato con lo Spirito Santo egli viene riempito di Spirito Santo e comincia a parlare in altra lingua secondo che lo Spirito gli dà di esprimersi, esattamente come avvenne ai primi discepoli il giorno della Pentecoste. Il parlare in lingue è dunque il segno esteriore attestante che un Cristiano è stato battezzato con lo Spirito Santo o riempito di Spirito Santo.

Il battesimo con lo Spirito Santo è una esperienza successiva alla salvezza dai propri peccati e alla rigenerazione o nuova nascita (che si sperimentano quando ci si ravvede dei propri peccati e si crede nel Signore Gesù Cristo). Quindi tramite questo battesimo non si viene salvati, e neppure rigenerati, ma semplicemente rivestiti di potenza e messi in grado di pregare e benedire Dio in altra lingua, perché questo fa chi parla in altra lingua. Quando la Scrittura dice che lo Spirito Santo intercede per i santi secondo Iddio, si riferisce al pregare in altra lingua che fa il credente mediante lo Spirito Santo. Un Cristiano può ricevere il battesimo con lo Spirito Santo sia mentre sta pregando che mentre non sta pregando, e sia mediante l’imposizione delle mani che senza.

 

Indietro