Quello che crediamo e insegniamo

Servi e padroni

 

I Cristiani devono lavorare onestamente con le loro mani affinché possano supplire ai loro propri bisogni e a quelli delle loro famiglie, e fare parte dei loro beni a coloro che sono nel bisogno. I pigri dunque vanno ammoniti ed esortati a mangiare il loro pane quietamente lavorando.

I servi devono ubbidire ai loro signori secondo la carne, con timore e tremore, nella semplicità del cuor loro, come a Cristo, non servendo all’occhio come per piacere agli uomini, ma, come servi di Cristo, facendo il voler di Dio d’animo; servendo con benevolenza, come se servissero il Signore e non gli uomini. Non li devono contraddire e neppure frodare, ma compiacerli in ogni cosa, affinché la dottrina di Dio sia onorata. Quei servi sleali e fraudolenti vengono puniti da Dio a suo tempo.

I padroni devono dare ai loro servi ciò che è giusto ed equo, e si devono astenere dalle minacce. Quei padroni ingiusti che defraudano i loro operai del loro salario commettono peccato e a suo tempo vengono puniti da Dio.

 

Indietro