Gli schernitori fatti a pezzi

 

Vicino a Sarashville, nello stato dell’Ohio, presso una scuola [N.d.T. un edificio scolastico] era in corso una riunione di risveglio, che era condotta da due evangelisti, S. K. Wheatlake che era della Chiesa Metodista Libera, e un predicatore della Chiesa Metodista Wesleyana. C’era una grande amarezza contro la riunione, e più o meno una persecuzione. Una volta una moffetta fu gettata dentro dalla finestra. Ogni sera al termine di ogni culto tre giovani si appostavano sulla cima di alcune colline che erano lì vicino, e gridavano l’uno all’altro: ‘I Metodisti Wesleyani e i Metodisti Liberi dovrebbero essere trasformati in carne tritata e dati a mangiare ai cani’. Questo andò avanti per una settimana o giù di lì. L’aria era molto chiara e calma, e le loro voci potevano essere sentite ad una grande distanza nella campagna.

Circa tre settimane dopo che le riunioni di risveglio erano terminate, lì vicino ci fu la terrificante esplosione di un motore [N.d.T. engine, che significa anche ‘locomotiva’], e quei tre giovani che avevano gridato dalla cima delle colline, assieme ad un altro uomo, stavano nei pressi del motore e furono letteralmente fatti a pezzi, e prima che i resti dei loro corpi potessero essere raccolti i cani stavano mangiando la loro carne.

 

Testimonianza tratta da: SIN, THE TELL-TALE [IL PECCATO, IL CHIACCHIERONE], a cura di William Edward Shepard, God's Revivalist Press, Ringgold, Young and Channing Sts. Cincinnati, O.

 

Indice