"Sono guarita! Sono guarita!"

 

Mentre mi trovavo nella città di Belfast e stavo leggendo alcune lettere ricevute, un uomo salì da me e disse:

"Lei visita gli ammalati?" Mi indicò una certa casa e mi disse di andare là, perché avrei trovato una donna molto malata. Mi recai in quella casa e vidi una donna inerte, immobilizzata sul letto. Sapevo che umanamente parlando non c'era niente da fare per lei. I suoi respiri erano brevi, deboli, come se ognuno fosse stato l'ultimo della sua vita. Gridai al Signore e dissi: "Signore, dimmi che cosa devo fare!" Ed Egli mi rispose: "Leggi il capitolo 53 di Isaia". Aprii la mia Bibbia e feci ciò che mi era stato detto. Lessi fino al quinto verso, quando improvvisamente la donna gridò: "Sono guarita! Sono guarita!" Fui sorpreso di questa esclamazione istantanea e le chiesi che cosa era successo. Mi raccontò che due settimane prima aveva affaticato troppo il suo cuore facendo le pulizie di casa. Due medici erano venuti a visitarla, ma le avevano detto che non c'era più niente da fare. "Ma ieri sera", ella proseguì nel racconto "il Signore mi diede una visione, lo ti ho visto entrare in camera mia. Ti ho visto pregare, ti ho visto aprire la Bibbia al capitolo 53 di Isaia. Quando tu arrivavi al versetto 5 e leggevi le parole: "...per le sue lividure noi abbiamo avuto guarigione...", io mi sono vista meravigliosamente guarita.

Quella era una visione, ma ora è la realtà".

Ringrazio veramente il Signore perché le visioni non sono cessate. Lo Spirito Santo può dare delle visioni e noi ce le possiamo aspettare. Dio non vuole che alcun uomo perisca ed userà tutti i mezzi possibili per la salvezza della Sua creatura. Oh, che Evangelo d'amore!

 

Testimonianza tratta da:

Smith Wigglesworth, Fede Vittoriosa, Assemblee di Dio in Italia Servizio Pubblicazioni

 

Indice