Guidato da una luce

 

Abbiamo avuto la gioia di conoscere la sorella Grazia Nocera Maisano di 95 anni. Infatti, è nata a Ferruzzano (Reggio Calabria) il 2 Luglio 1910 e ci ha raccontato con piena lucidità di essersi convertita nel 1919, quando aveva appena 9 anni, sotto il ministerio di Giacomo Lombardi, l’apostolo che portò la testimonianza pentecostale in Italia.

Le era morta la madre ed era andata ad abitare con la nonna materna, che fu la prima a convertirsi in occasione della visita del fratello Lombardi a Ferruzzano, in campagna, in contrada Caraffa. Lei ci ha ricordato che Giacomo Lombardi era un uomo che ubbidiva al Signore e che andava dovunque il Signore lo mandasse. Era partito dagli Stati Uniti ed era venuto in Italia. In due anni vi era giunto tre volte, recandosi nelle campagne. Un giorno, mentre si trovava sul treno, il Signore gli disse di scendere dal treno. Una luce lo guidò fino a una casa dove trovò delle persone disposte a sentir parlare del Signore, le quali Lo accettarono come loro Salvatore. In seguito, Luigi Maisano prese cura di coloro che si erano convertiti.

 

Antonietta e Giuseppe Piccolo

 

[L’incontro con la sorella Grazia Nocera è avvenuto in Australia durante il viaggio dei coniugi Piccolo in quel continente nell’autunno del 2005)

 

Tratto da: Voce Pentecostale, Anno XXV, N. 3-4, Luglio-Dicembre 2005, pag. 8

 

Indice