Il sacco di patate

 

1943 – Anno di guerra. Come molti altri, Daniele e Luisa conoscevano la fame. Il frigorifero era quasi vuoto, in cantina le patate mancavano.

La loro casa era situata nel centro, in fondo ad una curva della strada principale che le automobili e i camion spesso affrontavano ad una velocità troppo alta.

Quel mattino là, la preghiera dei nostri due amici fu interrotta brutalmente; un rombo di un motore, stridore di pneumatici, rumore pesante di caduta …. La piccola casa fu ben scossa.

‘Questa volta esagerano, esclamò Luisa. Tu dovresti andare a vedere nel sottosuolo se le mura hanno resistito’.

Daniele sorrise, alzò le spalle, ma scese lo stesso in cantina per rassicurare sua moglie. E sapete che cosa scorse? Un magnifico sacco di patate che era stato strappato dal camion nella forza centrifuga e abbandonato direttamente dallo sfiatatoio che era rimasto aperto.

Il camion era lontano, impossibile da identificare. I nostri amici si misero in ginocchio, questa volta per ringraziare il Signore.

 

Tratto da: Web Pasteur

 

Indice