Dal Klu Klux Klan a Cristo

Johnny Campbell racconta la sua conversione

 

Io ero in una condizione deplorevole quando il Signore mi trovò

 

Nacqui per la prima volta il 12 Dicembre 1940 ad Alexandria, in Louisiana [USA]. Fui affidato ai miei nonni affinché mi allevassero ed essi non professavano nessuna religione. Fu all’età di 28 anni che io, per la prima volta nella mia vita, presi in mano una BIBBIA, vidi qualcuno pregare, o andai in chiesa. Tutta la mia vita era piena di bevute e di divertimenti alle feste. Inoltre, il mio patrigno e la mia matrigna dirigevano una casa di prostituzione mentre il mio patrigno guidava un taxi alla base Militare di Leesville, in Louisiana, per prendere a bordo i soldati e portarli ai loro piaceri peccaminosi durante le loro licenze.

All’età di 12 anni noi ci spostammo a Houston, nel Texas, dove noi non andammo in nessuna chiesa e non incontrammo mai una persona salvata. All’età di tredici anni, ero un ‘Alcolizzato’ e cominciai ad avere dei problemi con la legge. Cominciai ad essere implicato nella ‘Banda della Strada Laura Koppe’ la qual cosa mi condusse in prigione per un certo periodo di tempo.

In prigione incontrai Freddie Gage che era soprannominato ‘Freddie il Gatto’ perché era un abile ladro. Sorprendentemente DIO salvò la sua anima ed ora egli evangelizza per la Convenzione Battista del Sud [Southern Baptist Convention]. Recentemente l’ho visto nella chiesa di Jerry Falwell. Egli sta andando ancora forte per GESÙ.

 

Pregiudizio e odio nella mia vita

 

A motivo dell’odio e del pregiudizio che io avevo nella mia vita, io mi legai a Satana. Io lo supplicai di darmi potestà sugli uomini in cambio della mia anima. Io finii per adorare Adolf Hitler, per odiare gli Ebrei, e per far pervenire tramite telefono, nei Sabati, delle minacce di bombe nelle Sinagoghe per vedere gli Ebrei correre. Io organizzai perfino alcuni gruppi per il Klu Klux Klan (KKK), distribuendo della letteratura per portare le persone ad unirsi a noi. Come membro del KKK, io non credetti mai nell’Olocausto, io pensavo che Gesù fosse il figlio di un soldato Tedesco dagli occhi azzurri (eh! eh! Voi predicatori, non ridete! Voi aveste un professore di nome Nels S. Ferre in uno dei vostri seminari, era nel vostro libro paga e credeva anche lui questa cosa).

Comunque, io stavo lavorando per la Fabbrica di Birra Coors nel Colorado quando arrivò la notizia che Martin Luther King era stato ucciso a Memphis. Lasciai subito Denver per andare a Memphis per organizzare un incontro di ‘Potere Bianco’. Quando arrivai a Memphis la città stava bruciando. Io allora andai fuori da Memphis e affittai una stanza per me e la mia famiglia. Quella notte, mentre la mia famiglia dormiva, io stavo facendo dei progetti per il giorno successivo. Poi all’improvviso, per la prima volta nella mia vita, a 28 anni d’età, io scoprii una Bibbia dei Gedeoni. L’aprii ma non la compresi. Ma sembrò che qualcosa mi stesse raggiungendo.

Bene, io incontrai un uomo a cui stavo cercando di fare compilare la mia applicazione per il KKK. Egli mi disse: ‘Io ero proprio come te fino a che non fui Salvato’. Non avevo mai sentito quella cosa prima di allora. Egli poi mi invitò ad una riunione di risveglio che si teneva sotto una tenda.

Io dissi: ‘Di cosa si tratta?’

Egli mi disse: ‘E’ un posto dove le persone vengono e leggono la BIBBIA’

Bene, io avevo appena letto la BIBBIA ed essa non mi aveva fatto del male. Quando gli domandai quante persone ci sarebbero state in quel posto, egli disse: ‘2000’. Io dissi: ‘Verrò!’ Io pensai: ‘2000 persone a cui distribuire la mia letteratura in un posto solo!’

Quando arrivai alla riunione di risveglio, io cominciai immediatamente a distribuire le mie applicazioni. Essi pensarono che io ero un Mormone o un Testimone di Geova e mi dissero di mettere via la mia roba e di ascoltare il predicatore. Dio mi aveva teso un imboscata e mi incastrò.

 

L’Ebreo che mi amò

 

Il predicatore ci parlò di un Ebreo che mi amò, e che un giorno ogni ginocchio si piegherà davanti a questo EBREO. Il predicatore disse che Egli avrebbe salvato persino i soldati che lo trafissero se essi lo avessero invocato. Quella notte, la prima volta che io cominciai a piangere, i miei bambini dissero: ‘Mamma che cosa c’è che non va con papà?’ Io non sapevo che cosa stesse succedendo.

Per la prima volta io vidi il vero Johnny pieno di peccato e di odio. Quella notte, il 22 Settembre del 1968, in mezzo alla segatura, io fui salvato! Nel giro di 30 giorni stavo predicando. DIO mi fece convivere con uomini come Maze Jackson e molti altri predicatori anziani per aiutarmi a crescere.

 

Ora predico alla Radio, nelle Riunioni di Risveglio, nei Campeggi, nelle Conferenze Bibliche, dando la mia testimonianza dove predico.

Mi puoi TU forse usare per la gloria di Dio? Io sono quanto di più Fondamentalista tu puoi avere e non sono un Carismatico.

 

Tratto da: Johnny the baptist.org

 

Indice