Atterraggio sicuro

 

Ko Chong Yuan era paracadutista di una compagnia aerea privata di Taiwan. Era sempre attratto dall’emozione di lanciarsi da una quota di 5000 metri ed ogni salto nel vuoto era una straordinaria avventura.

Ma un giorno il paracadute di Ko Chong non funzionò a dovere ed il suo arrivo a terra fu disastroso. Riportò diverse, gravi fratture, i suoi fianchi furono letteralmente distrutti ed un grave trauma cranico gli procurò danni anche al cervello.

I dottori dell’ospedale militare di Taipei fecero tutto il possibile. Molto lentamente le fratture si ricomposero, ma Ko Chong non poteva rimanere in piedi, né, tantomeno, camminare. Per due anni, ad eccezione di brevi periodi di tempo passati sulla sedia a rotelle, Ko Chong rimase a letto. Non aveva la minima speranza per il futuro.

Proprio in quel periodo un meraviglioso risveglio operato dallo Spirito Santo si stava manifestando a Taipei e stavo conducendo delle campagne evangelistiche nella città. Molte persone vennero al Signore, furono battezzate nello Spirito Santo e potenti guarigioni si manifestarono in ogni riunione.

Le notizie su ciò che stava compiendo il Signore durante quegli incontri giunsero fino all’ospedale militare ed alcuni giovani soldati cominciarono a partecipare ai culti. Serata dopo serata si sedevano nella fila davanti della sala ed erano entusiasticamente testimoni della potenza guaritrice di Dio.

Alcuni amici di Ko Chong credevano fermamente che anche lui potesse essere guarito da Dio e quindi, come nella storia evangelica, lo portarono letteralmente di peso fino nella sala delle riunioni. Ko Chong ascoltò il messaggio dell’Evangelo e lo Spirito Santo operò nel suo cuore. La potenza di Dio cominciò a manifestarsi in quel luogo mentre i pastori presenti pregavano per i malati.

Mentre con il mio interprete mi stavo muovendo in avanti verso Ko Chong, due soldati corpulenti lo sollevarono dalla sedia tenendolo sospeso, i suoi piedi penzolavano nel vuoto. Il Signore stava compiendo un altro miracolo, questa era la certezza del mio cuore.

Allora dissi all’uomo: "Credi tu che Dio possa guarirti in questo momento?". Egli rispose prontamente: "Sì, lo credo". Prima ancora che potessi posare la mia mano su lui per pregare, Dio lo toccò potentemente e lo guarì istantaneamente. Si divincolò dai soldati che lo reggevano e cominciò a camminare speditamente davanti a tutti talchè i presenti esplosero in una lode a Dio.

Ko Chong iniziò una vita completamente nuova proprio quella sera accettando Gesù come personale Salvatore e Signore guarito. Presto fu battezzato nello Spirito Santo e divenne un fervente testimone dell’Evangelo.

Al mio ritorno a Taiwan, nel 1995, per un’altra campagna evangelistica insieme al Pastore Jim Andrews, raccontai all’uditorio la storia di Ko Chong e qualcuno venne a dirmi che abitava in un villaggio non lontano dal luogo di riunione. Decidemmo di andarlo a visitare e gustammo una benedetta comunione fraterna. Nel frattempo Ko Chong aveva lasciato il suo lavoro secolare, aveva frequentato la Scuola Biblica delle "Assemblee di Dio" di Taipei ed era diventato pastore di una comunità locale. Condusse la maggior parte dei suoi familiari a Cristo e viaggiò lungamente in Cina per testimoniare dell’Evangelo agli altri suoi parenti che abitavano in quel vasto Paese.

Ko Chong era prima entusiasmato dai lanci con il paracadute, ma ora la gioia e l’entusiasmo nel servire il Signore non è paragonabile con l’esperienze precedenti. Adesso aiuta altri a sperimentare un "atterraggio sicuro" nelle braccia del Salvatore Gesù.

 

Harold Herman

 

Tratto da: Cristiani Oggi, 16-30 Novembre 1997 n°22, pag. 13, Roma.

 

Indice