La parola che trafigge i cuori

 

Una notte, mentre l’evangelista John Wesley (1703-1791) stava ritornando a casa da una riunione, egli fu derubato. Il ladro però trovò che la sua vittima aveva solo pochi soldi e della letteratura Cristiana.

Mentre il bandito stava andando via, Wesley gridò: ‘Fermati! Ho qualcosa d’altro da darti’. Il ladro sorpreso si soffermò: ‘Amico mio’, disse Wesley, ‘tu puoi vivere per pentirti di questa specie di vita. Se tu dovessi pentirti, ecco qualcosa da ricordare: ‘Il sangue di Gesù Cristo ci purifica da ogni peccato!’ Il ladro se ne andò precipitosamente, e Wesley pregò che le sue parole potessero portare frutto.

Anni dopo, Wesley stava salutando delle persone dopo una riunione Domenicale quando fu avvicinato da uno straniero. Che sorpresa per Wesley apprendere che questo visitatore, ora un credente in Cristo e un uomo di affari di successo, era colui che lo aveva derubato anni prima!

‘Io devo tutto a te’, disse l’uomo che era trasformato.

‘Oh no, amico mio’, Esclamò Wesley, ‘non a me ma al prezioso sangue di Cristo che ci purifica da ogni peccato!’

 

Tratto da: Our Daily Bread [Il Nostro Pane Quotidiano]

 

Indice