Liberato dalla droga e reso nuovo in Cristo

 

Io sono di Taranto, ho 31 anni, mi sono drogato 13 anni della mia vita. La mia è, anzi era, una famiglia benestante, perché io ho rubato tutti i loro soldi ho lavorato per un pò come macellaio, poi ho conosciuto la droga a 15 anni e così sono andato avanti per 13 anni.

Mi hanno portato nei migliori ospedali, nelle comunità, dai migliori dottori, ma non c'era da fare niente. Sono stato anche 5 anni in galera; io avevo un nonno evangelista che mi parlava sempre di Gesù. Nelle comunità cattoliche leggevo la Bibbia, ma non realizzavo quel Gesù di cui i preti mi parlavano, oppure di cui mi parlava mio nonno.

Mio nonno mi parlava, mi diceva che sarei cambiato, che sarei nato di nuovo, sarei stato una persona nuova, avrei portato l'evangelo dappertutto ma io non credevo, ho continuato per tanti anni a drogarmi. Poi un giorno ho incontrato un mio amico, che prima di convertirsi a Dio era stato un malavitoso della città di Taranto; oggi so che il Signore me lo ha mandato.

Tramite un altro ragazzo gli ho detto: "Va bene, domani vengo".

Sono andato in chiesa e ho cominciato a pregare; ho chiesto: "Come si fa?" Mi hanno risposto: "Inginocchiati e prega Dio". Così mi sono detto: "Proviamo, ho provato di tutto". Dopo tre giorni che andavo là a pregare, il Signore si è manifestato con potenza nella mia vita. Ho gridato a Dio con tutto il cuore e come se qualcosa di brutto che usciva e una luce che entrava nel mio cuore e si appoggiava dolcemente dentro di me e mi diceva: "Io, sono Gesù" e ho risposto: "Quanto sei meraviglioso Gesù, alleluia!"

In quel momento i miei occhi spirituali si sono aperti, infatti dopo 5 giorni andavo per le strade dicendo: "Veramente quello che è scritto nella Bibbia è vero!" e la gente che mi conosceva nella città di Taranto diceva: "Questo qui è impazzito!". Anche mia moglie che è qua presente - oggi è mia moglie, prima la conoscevo soltanto, e le parlavo di Gesù disse: "Questo è pazzo, che gli è preso...? la Bibbia, Gesù?. Allora mi sono fortificato nel Signore; la gente mi diceva: "Che cosa fai? vai a lavorare". Dopo un anno che mi sono sentito più forte nella fede, ho detto: "Signore, è arrivato il tempo del lavoro" ed è venuto un fratello e mi ha dato una macelleria in gestione in un paese vicino Taranto. Poi, avuto lavoro, ho pregato Dio per una compagna, e Dio mi ha messo una compagna a fianco, gloria a Gesù, tutto gradualmente. Poi ho chiuso questa macelleria dopo un anno che mi trovavo là; cominciai a vendere borse nei mercati e nel mio cuore, siccome che leggendo la Bibbia mi accorgo veramente che sono gli ultimi tempi, ho pregato Dio per venire sotto la Tenda adesso sono "in prova" qui; io e mia moglie abbiamo lasciato tutto e vogliamo andare avanti nelle vie del Signore sono felice veramente di stare qui perchè io prima di convertirmi 4 anni fa ho [qui la registrazione si interrompe]. Pregate per me io pregherò per voi.

Il Signore vi benedica

 

Mimmo

 

Testimonianza trascritta da un audiocassetta

 

Indice