‘L’Iddio sconosciuto che stette attaccato ad una croce’

 

‘Per 20 anni, gli abitanti di un villaggio Cambogiano adorarono ‘L’Iddio che stette attaccato a una croce’ – senza conoscere Gesù’, ha riferito il pastore David Em. Il villaggio nella provincia di Khampong Thom era controllato dai Khmer Rossi, ma le persone da allora hanno prontamente accettato il vangelo, quasi come se essi lo avessero aspettato.

Una donna anziana ha raccontato a Em che Dio protesse le persone dall’essere massacrate con altre un milione e settecento mila persone negli anni ’70. Essi furono costretti a scavare le loro proprie fosse mentre i soldati si stavano preparando a giustiziarli. Disperati, essi cominciarono a invocare tutti gli dèi che gli vennero alla mente affinché questi li aiutassero. Alcuni pregarono Buddha, altri si rivolsero ad altri dii, e la donna anziana pregò il ‘Dio che stette attaccato ad una croce’. Mentre essi tremavano sul terreno, aspettando gli spari, essi videro una visione della croce, e poi sentirono una voce che gli diceva che essi sarebbero stati salvati: ‘Nessuno all’infuori di me vi può salvare’, disse la voce. Quando essi aprirono i loro occhi, i soldati erano spariti. A partire da quel tempo, essi hanno pregato l’Iddio che li liberò, ma essi non sapevano nulla di Cristo fino a che Em non glielo predicò. ‘Adesso essi conoscono Gesù per nome e hanno cominciato una chiesa. L’anziana donna è così felice; ella aveva aspettato questo giorno da 20 anni’.

 

Tratto da: Dawn 2000, 19

 

Indice