'Metti via quei soldi!'

 

Avvenne in quei terribili giorni in Irlanda quando essere fuori nelle strade dopo il coprifuoco significava invitare le pallottole volanti e i coltelli scintillanti dei fuori legge. In una piccola cucina di un panificio condotto da una solitaria anziana donna di Dio. Mi ha raccontato lei stessa la storia….

‘Un venerdì pomeriggio stavo contando i soldi che avevo guadagnato durante la settimana’, ella disse, ‘qualcosa come forse circa dodici sterline. Ero seduta in quella sedia. Una voce mi disse chiaramente: ‘Metti via quei soldi!' ‘Guardai attorno. Nessuno nella stanza. Andai alla porta. Nessuno nella strada. Proseguii a contare i soldi e ad annotare il mio piccolo libro'.

‘La voce ancora, più forte. ‘Metti via quei soldi!’ Guardai ancora attorno. Non c’era nessuno vicino. ‘Sì, Signore’ - dissi - riconoscendo la sua Voce di avvertimento - ‘Adesso, sto per finire’. Allora più forte che mai: ‘Metti via quei soldi!’ Mi impaurii e misi subito i soldi sotto un cuscino su quel divano, quando improvvisamente due giovinastri entrarono dentro per la porta. ‘Ciao Zia!’ mi disse uno, ‘siamo venuti a trovarti’. ‘Voi non siete miei nipoti’, io dissi. Allora uno mi prese per la gola e respingendomi contro una sedia mi mise una pistola alla fronte, dicendomi: ‘Dov’è il tuo denaro?’ Intanto l’altro stava frugando in tutti i cassetti nella stanza. ‘Sono una figlia di Dio’, dissi, ‘e quella pistola non sparerà mai!’. Allora lo Spirito del Signore si impossessò di me e gridai: ‘Nel nome del Signore Gesù vi comando di lasciare questa casa!’ Senza un ulteriore parola essi se la svignarono e da quel giorno non li ho più visti o sentiti.

Che benedizione che non avevo messo i soldi nel cassetto! Chi avrebbe pensato di cercare i soldi sotto un cuscino su quel vecchio divano! Lode al Signore!’.

 

Tratto da: Harold Horton, The Gifts of the Spirit (I Doni dello Spirito), Springfield, Missouri, 1975, pag. 64-65

 

Indice