Il Signore rassicura dei credenti

 

Il gruppo di credenti della casa di Alim stava costantemente crescendo. La sua abitazione si trova sulle alte sponde del fiume Tscherek in un’area precedentemente quasi completamente Mussulmana. Poiché un numero sempre più crescente di persone erano interessate al vangelo, e allarmati dai vicini che c’erano persone che entravano e uscivano sempre dalla casa di Alim, gli insegnanti Islamici e gli anziani del villaggio vennero da Alim per minacciarlo con la Mafia locale e con l’espulsione dal villaggio se la ‘attività settaria’ non fosse immediatamente terminata.

Un giorno, una delle zie andò con Machmud, che aveva sei anni, nel campo di patate della famiglia dove avvenne la terribile cosa; il bambino si perse nel roccioso canalone e non si trovava. Tutti i tentativi fatti dagli abitanti del villaggio per ritrovare il bambino fallirono; l’area, secondo il rapporto, ha molti torrenti torrenziali, dei precipizi vertiginosi, orsi, lupi, linci, serpenti e aquile.

Allora la più giovane delle tre sorelle della famiglia, in fondo alla scala sociale perché è sorda e muta, ebbe un sogno in cui Gesù le apparve dicendo: ‘Tuo cugino è al sicuro nella mia mano! Io lo proteggerò, e niente gli può fare del male. Lui sta dormendo sotto un tetto di pietra’. Il giorno seguente, il bambino fu trovato in una grotta. Egli disse ai suoi soccorritori: ‘Improvvisamente vidi i miei amici di asilo su un campo in fondo del precipizio su cui stavo. Essi volevano che io saltassi giù verso di loro, ma non potei – qualcosa mi trattenne’. La famiglia è convinta che Gesù ha salvato il loro bambino. Questi sorprendenti eventi furono riportati sul giornale locale, e presto diventarono l’ultima novità di cui tutti parlavano nel villaggio.

 

Tratto da: Dawn 1999, 01

 

Indice