Un'apparizione di angeli

 

Sei cosmonauti Sovietici hanno detto di essere stati testimoni dello spettacolo che incute più timore riverente in cui si sono mai imbattuti nello spazio – un gruppo di angeli risplendenti con delle ali grandi come dei jumbo. I Cosmonauti Vladimir Solovev, Oleg Atkov, e Leonid Kizim hanno detto che essi videro per la prima volta gli esseri celesti durante il loro 155esimo giorno a bordo della stazione spaziale in orbita Salyat 7. ‘Quello che noi vedemmo’, hanno detto, ‘furono sette figure gigantesche sotto forma di esseri umani, ma con delle ali e delle aureole somiglianti a nebbia leggera [mistlike halos], come nella classica rappresentazione degli angeli. Le loro facce erano rotonde con dei sorrisi da cherubino.

Dodici giorni più tardi le figure ritornarono e furono viste da altri tre scienziati Sovietici, compresa una donna cosmonauta di nome Svetlana Savitskaya: ‘Essi stavano sorridendo’, ha detto, ‘come se condividessero un glorioso segreto’.

 

James S. Hewett, Illustrations Unlimited [Illustrazioni Illimitate], pag. 31

 

Indice